Martedì, 26 Maggio 2020 14:45

Covid-19- disposizioni della diocesi di Altamura-Gravina-Acquaviva delle fonti

A causa dell'emergenza epidemiologica in corso, Mons. Ricchiuti ha stabilito che in tutte le chiese della Diocesi di Altamura-Gravina-Acquaviva delle Fonti: 1. Per tutte le celebrazioni – sia festive, sia feriali – valgono le disposizioni emanate per la Settimana Santa e il Triduo Pasquale in data 1 aprile 2020: in tutto, non si devono superare 10 persone fisicamente presenti in chiesa, muniti di autocertificazione e mantenendo sempre la debita distanza di sicurezza interpersonale di almeno un metro; 2. Per quanto riguarda la celebrazione delle Prime Confessioni, delle Prime Comunioni e delle Cresime, stando alle previsioni, l’Arcivescovo ritiene che non sarà possibile predisporre simili celebrazioni nell’immediato futuro, sia per il grande concorso di popolo che esse comportano, sia perché – nonostante gli sforzi messi in atto da Sacerdoti e Catechisti è venuta meno in questo lungo periodo di emergenza la partecipazione da parte di ragazzi e famiglie alla Messa domenicale e agli incontri di catechesi loro riservati; pertanto, volendo indicare una linea comune di azione pastorale, ritiene opportuno che le suddette celebrazioni vengano differite all’inizio del nuovo Anno Pastorale, a partire dal mese di ottobre; 3. Per quanto riguarda la celebrazione dei Battesimi, dei Matrimoni e delle Esequie, rimaniamo in attesa delle disposizioni che la Conferenza Episcopale Italiana, in accordo con le Istituzioni governative, sta mettendo a punto in vista del 3 maggio p.v.; 4. Restano sospese tutte le espressioni della pietà popolare e le processioni, le quali potranno essere trasferite ad una data conveniente da definire.