Completamento del recupero tecnico-funzionale dell’ex Monastero del Soccorso per housing sociale e botteghe artigiane

Dell’intero complesso, sono interessati da questo intervento l’ala sud e l’ala ovest a piano terra prospicenti Via Garibaldi e Via Colombo, mentre al primo piano gli ambienti che occupano parte dell’ala Nord confinante con il chiostro interno cinquecentesco. Il progetto intende rispondere all’esigenza di nuove strategie anche per la divulgazione delle attività del GAL, facendo leva sul sapere artigianale, riconoscendo la centralità del mercato in un sistema basato sull’economia reale dove si affermano qualità, identità, valori dell’imprenditorialità artigiana in una moderna cultura del saper fare e del sapere. A livello macro sono individuate le seguenti funzioni quale “luogo dell’accoglienza e del lavoro collettivo” così da celebrare l’origine conventuale di questa architettura rivolta all’uomo:

  • Abitare inclusivo;
  • Laboratorio del Gusto/Botteghe culinarie;
  • Le stanze temariche/Botteghe artigiane;
  • Lavoratori di Alta formazione professionale, artigianato e digitalizzazione.

 

Letto 933 volte