Super User

Super User

Sabato, 11 Agosto 2018 12:24

ALTAMURA START UP

Sostegno alle start upalla creatività dei giovani imprenditori rilancio del centro storico di Altamura.

Sono gli obiettivi della Giunta Comunale che con la Delibera n.182 del 14 novembre 2019 ha stanziato 105.000 Euro.

Nel dettaglio:

  • 70.000 Euro saranno destinati per contributi utili alla creazione di attività imprenditoriali (start up) nel centro storico.
  • 20.000 Euro saranno riservati ad eventuali azioni di supporto come il microcredito.
  • 15.000 Euro già stanziati nello stesso Esercizio di Bilancio 2019, finanzieranno interventi a favore delle politiche giovanili.

Seguirà nei prossimi giorni la pubblicazione del bando.

«Non si può immaginare di rivitalizzare il centro storico senza passare dalla crescita delle attività produttive. Per questo abbiamo fortemente voluto agevolare le start up che sceglieranno di insediarsi nel centro storico di Altamura. Il provvedimento, condiviso con le associazioni di categoria, fa parte di una strategia complessiva che parte con la costituzione del Distretto Urbano del Commercio e con il progetto di rigenerazione del centro storico» ha dichiarato l’Assessora Teresa Pellegrino.

«Il fondo start up è uno dei principali obiettivi delle linee programmatiche di mandato ed è il frutto di una proposta che abbiamo presentato in passato, attraverso numerosi emendamenti, ai governi precedenti. L’idea è stata condivisa dall’Assessora Pellegrino che si è occupata di portare a compimento l’iter. È un concreto sostegno ai giovani, un’opportunità a supporto di idee innovative ed un punto di partenza per rilanciare il centro storico e l’artigianato locale» ha sottolineato la Sindaca Rosa Melodia.

Con ordinanza n.121 del 12/11/2019 è stata disposta la sospensione delle attività didattiche nelle scuole di ogni ordine e grado per domani mercoledì 13 novembre.

Il provvedimento si è reso necessario, oltre che per l'ALLERTA ARANCIONE confermata dalla Protezione Civile Regionale, anche per proseguire i sopralluoghi e verificare eventuali danni causati dagli odierni eventi meteorologici.

Ieri presso la Sala Consiliare è stato presentato il primo Art Bonus ad Altamura finanziato dalla Banca Popolare di Puglia e Basilicata: la sistemazione dell’area attigua all’ipogeo San Michele delle Grotte (per un importo di 50.000 €). L’intervento è complementare ad altri due interventi: il primo sugli apparati decorativi dell’ipogeo a cura dell’ABMC con fondi regionali, il secondo sul lastrico solare sovrastante, con risorse comunali.

CHE COSA È L’ART BONUS?

Chi effettua erogazioni liberali in denaro per il sostegno della cultura gode di importanti benefici fiscali (65%) sotto forma di credito di imposta. Con Art Bonus donare 100 equivale ad una spesa del 35%. Possono contribuire sia imprese che privati cittadini godendo di una parziale ma significativa detassazione. È stato presentato inoltre, il piano Art Bonus 2020: 5 interventi da sostenere MUSEO ETNOGRAFICO DELL’ALTA MURGIA (50.000 €) Si propone di sottoporre ad Art Bonus interventi di adeguamento dei sistemi di allestimento, di accessibilità per disabili e il rinnovo di alcuni arredi.

LICEO CAGNAZZI ARCHIVIO-LABORATORIO OGGETTI DELLA SCIENZA (200.000 €) Progetto per l’allestimento di un’esposizione permanente della straordinaria collezione di circa 400 strumenti scientifici-storici, rari e di pregio, raccolti a partire dal XVIII secolo e ancora oggi impiegati per attività didattiche dal Liceo Cagnazzi. L’intervento riguarda il completamento di un progetto già avviato.

MUSEO D’ARTE TIPOGRAFICA PORTOGHESE (5.000 €) La Tipografia Portoghese, fin dalla sua fondazione nel 1891, è stata attiva in alcuni locali comunali al piano terra dell’Ex Orfanotrofio Simone-Viti Maino, è gestito grazie a una recente convenzione con l’associazione omonima e la famiglia Portoghese. L’intervento proposto riguarda il restauro e la ripulitura della facciata di ingresso del Museo.

MUSEO DELLA PIETRA EX CONSERVATORIO SANTA CROCE (60.000 €) L’intervento consiste nell’allestimento di un’esposizione permanente nelle 5 sale al piano terra dell’Ex Conservatorio Santa Croce destinate a Museo della Pietra.

CAMPO 65 EX CAMPO DI PRIGIONIA E CENTRO RACCOLTA PROFUGHI (50.000 €) L’intervento riguarda un’area di 31 ettari dove nel 1942 fu allestito uno dei campi per prigionieri di guerra più grandi d’Italia, con capienza fino a 12.000 persone e con 36 baracche di cui oggi ne rimangono solo 3. Con fondi regionali è in fase di avvio un primo progetto di valorizzazione. L’intervento che si propone per l’Art Bonus consiste nella messa in sicurezza e nel restauro conservativo di una delle 3 baracche rimaste.

Venerdì, 08 Giugno 2018 19:33

TARI - Tassa dei rifiuti

A decorrere dal 1° gennaio 2014 è stata istituita la Tassa sui Rifiuti ( TARI ) in base a quanto previsto dall'art. 1, comma 639 e seguenti della L. 147/2013. La nuova tassa rifiuti sostituisce la Tarsu applicata dal Comune fino al 2013.

La TARI è istituita a copertura integrale dei costi relativi al servizio di gestione dei rifiuti urbani e dei rifiuti assimilati avviati allo smaltimento.

Il presupposto della TARI è il possesso o la detenzione a qualsiasi titolo di locali o di aree scoperte operative suscettibili di produrre rifiuti urbani. Sono, invece, escluse dalla TARI le aree scoperte pertinenziali o accessorie a locali tassabili, nonché le aree comuni condominiali di cui all'art. 1117 del codice civile che non siano detenute o occupate in esclusiva.

La Tari è dovuta da chiunque possieda o detenga il locale o l'area e, quindi, dal soggetto utilizzatore dell'immobile. In caso di detenzione breve dell'immobile, di durata non superiore a sei mesi la tassa non è dovuta dall'utilizzatore ma resta esclusivamente in capo al possessore ( proprietario o titolare di usufrutto, uso, abitazione o superficie ). In caso di pluralità di utilizzatori, essi sono tenuti in solido all'adempimento dell'unica obbligazione tributaria .

Il tributo è corrisposto in base a tariffa riferita all'anno solare e commisurata tenendo conto dei criteri determinati dal DPR n. 158 del 1999. Le tariffe della TARI sono determinate con delibera di Consiglio comunale e sono articolate nelle fasce di utenza domestica e non domestica. Le prime sono costituite dalle abitazioni mentre le seconde ricomprendono tutte le restanti utenze ( attività commerciali, industriali, professionali e produttive in genere ) .

In materia di TARI il Comune ha facoltà di introdurre agevolazioni ed esenzioni . A tal fine si richiama quanto previsto dal Regolamento comunale TARI, approvato con D.C.C. n. 33 del 18/06/2020.

Per variazioni, cessazioni o nuove iscrizioni devono essere presentate le relative dichiarazioni entro il 30 giugno dell'anno successivo alla data di variazione, cessazione o inizio del possesso o della detenzione degli immobili. Il relativo modulo è disponibile nei documenti utili.

 

AVVISO

Il Centro Servizi Comunale, gestito dalla Servizi Locali S.p.a., sito in via Bari n. 110 (tel./fax 0803114594 - email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.) - aperto dal lunedì al venerdì dalle ore 9.30 alle 13.30 ed il martedì e giovedì dalle ore 16.00 alle 18.00 - è a disposizione dei contribuenti per informazioni sulle modalità di applicazione e dichiarazione della TARI. In conseguenza dell'attuale stato di emergenza COVID-19, in virtù delle vigenti disposizioni sanitarie, gli accessi al Centro Servizi possono essere regolamentati e/o subordinati a previo appuntamento.

AVVISO APERTURA UFFICIO TRIBUTI

Gli uffici del Servizio Tributi, con accesso da Piazza Matteotti, sono aperti al pubblico, dal 09 novembre 2020 e fino a nuove disposizioni, dal lunedì al venerdì dalle ore 9.00 alle 11.00 ed il martedì pomeriggio dalle ore 16.00 alle 18.00. Nel pomeriggio del giovedì gli uffici rimarranno chiusi al pubblico.

 

Documenti utili: 

 

Venerdì, 08 Giugno 2018 19:33

Cartellone appuntamenti estivi

Donec porta diam eu massa. Quisque diam lorem, interdum vitae, dapibus ac, scelerisque vitae, pede. Donec eget tellus non erat lacinia fermentum. Donec in velit vel ipsum. Proin dictum elementum velit. Fusce euismod consequat ante.

Mercoledì, 06 Giugno 2018 20:21

Come partecipare ad un bando

Tutte le informazioni e i documenti necessari per partecipare ad un bando.

Mercoledì, 26 Luglio 2023 12:45

Vitantonio PETRONELLA