PRESENTATO IL BILANCIO DI PREVISIONE 2019-2021

È stato presentato, in conferenza pubblica, presso la Sala Consiliare di Palazzo di Città, il Bilancio di Previsione 2019-2021 del Comune di Altamura, dalla Sindaca di Altamura Rosa Melodia e dalla Giunta Comunale.

Durante l'assemblea coordinata dall'Assessora al Bilancio Teresa Pellegrino, è intervenuto il dirigente del II Settore Francesco Faustino.

Non è previsto alcun aumento dei tributi. La IUC (Imposta Unica Comunale) è composta da TASI (Tassa Servizi Indivisibili) e IMU (Imposta Municipale Unica) e TARI (Tassa sui Rifiuti). Le tariffe restano invariate. Il Comune pur avendo avuto dal Governo Nazionale la possibilità di applicare la super-TASI dello 0,8% non ha apportato alcuna maggiorazione.

Anche la TOSAP (Tassa Occupazione Spazi e Aree Pubbliche) resta invariata.

L'ICP (Imposta Comunale sulla Pubblicità) avviata a regime nel 2018 consoliderà il suo gettito nel 2019.

Tariffe invariate per l'utilizzo degli impianti sportivi, sono state apportate delle riduzioni per alcuni.

Oltre 17 milioni di euro sono destinati agli investimenti.

LE VOCI DI BILANCIO PIÙ SIGNIFICATIVE

22.035.236 € rappresenta una delle voci più rilevanti del bilancio comunale. I fondi sono destinati alle politiche sociali (interventi per le famiglie, interventi per l'infanzia e i minori, interventi per gli anziani e per l'inclusione sociale).

4.469.799 € spesa per il diritto allo studio (servizi ausiliari dell'istruzione, istruzione scolastica e prescolastica).

14.204.820 € spesa per le politiche ambientali (rifiuti, aree verdi, servizio idrico integrato, tutela e recupero ambientale).

17.812.794 € spesa per gli investimenti (infrastrutture, interventi di valorizzazione di Cava Pontrelli, interventi di manutenzione ed adeguamento sismico dei plessi scolastici, viabilità, gestione delle acque piovane, completamento del Monastero Santa Croce, ripristino del Laboratorio Port'Alba).

«Si è provveduto a semplificare al massimo quelle che sono le voci di bilancio per renderlo facilmente consultabile anche ai non addetti ai lavori e dunque accessibile alla cittadinanza. Questo riguarda sia le entrate (provenienti dai tributi comunali, trasferimenti correnti ed entrate extra-tributarie) che le uscite relative ai servizi garantiti dagli stessi, ma anche gli investimenti» ha dichiarato l'Assessora al Bilancio Teresa Pellegrino.

«Con la presentazione del Bilancio di Previsione alla cittadinanza, si confermano le parole d'ordine della azione politica della mia amministrazione: trasparenza e condivisione. Ringrazio l'Assessora al Bilancio Teresa Pellegrino per aver reso possibile e visibile questo nuovo sistema di partecipazione» ha concluso la Sindaca di Altamura Rosa Melodia.