BUONA LA PRIMA! PRESENTATO IL PRIMO ART BONUS AD ALTAMURA

Ieri presso la Sala Consiliare è stato presentato il primo Art Bonus ad Altamura finanziato dalla Banca Popolare di Puglia e Basilicata: la sistemazione dell’area attigua all’ipogeo San Michele delle Grotte (per un importo di 50.000 €). L’intervento è complementare ad altri due interventi: il primo sugli apparati decorativi dell’ipogeo a cura dell’ABMC con fondi regionali, il secondo sul lastrico solare sovrastante, con risorse comunali.

CHE COSA È L’ART BONUS?

Chi effettua erogazioni liberali in denaro per il sostegno della cultura gode di importanti benefici fiscali (65%) sotto forma di credito di imposta. Con Art Bonus donare 100 equivale ad una spesa del 35%. Possono contribuire sia imprese che privati cittadini godendo di una parziale ma significativa detassazione. È stato presentato inoltre, il piano Art Bonus 2020: 5 interventi da sostenere MUSEO ETNOGRAFICO DELL’ALTA MURGIA (50.000 €) Si propone di sottoporre ad Art Bonus interventi di adeguamento dei sistemi di allestimento, di accessibilità per disabili e il rinnovo di alcuni arredi.

LICEO CAGNAZZI ARCHIVIO-LABORATORIO OGGETTI DELLA SCIENZA (200.000 €) Progetto per l’allestimento di un’esposizione permanente della straordinaria collezione di circa 400 strumenti scientifici-storici, rari e di pregio, raccolti a partire dal XVIII secolo e ancora oggi impiegati per attività didattiche dal Liceo Cagnazzi. L’intervento riguarda il completamento di un progetto già avviato.

MUSEO D’ARTE TIPOGRAFICA PORTOGHESE (5.000 €) La Tipografia Portoghese, fin dalla sua fondazione nel 1891, è stata attiva in alcuni locali comunali al piano terra dell’Ex Orfanotrofio Simone-Viti Maino, è gestito grazie a una recente convenzione con l’associazione omonima e la famiglia Portoghese. L’intervento proposto riguarda il restauro e la ripulitura della facciata di ingresso del Museo.

MUSEO DELLA PIETRA EX CONSERVATORIO SANTA CROCE (60.000 €) L’intervento consiste nell’allestimento di un’esposizione permanente nelle 5 sale al piano terra dell’Ex Conservatorio Santa Croce destinate a Museo della Pietra.

CAMPO 65 EX CAMPO DI PRIGIONIA E CENTRO RACCOLTA PROFUGHI (50.000 €) L’intervento riguarda un’area di 31 ettari dove nel 1942 fu allestito uno dei campi per prigionieri di guerra più grandi d’Italia, con capienza fino a 12.000 persone e con 36 baracche di cui oggi ne rimangono solo 3. Con fondi regionali è in fase di avvio un primo progetto di valorizzazione. L’intervento che si propone per l’Art Bonus consiste nella messa in sicurezza e nel restauro conservativo di una delle 3 baracche rimaste. #altamurachecambia #artbonus #buonalaprima