02 Mar

Terminati i lavori del campo “Cagnazzi”

Si sono conclusi il 5 febbraio scorso i lavori di manutenzione straordinaria per la sistemazione del terreno di gioco del campo “Cagnazzi”.

L’intervento, seguito dal Servizio Verde Urbano dei Lavori Pubblici, iniziato il 13 gennaio, ha riguardato la rimozione e sostituzione della finitura superficiale del terreno di gioco, a causa dell’estrema polverizzazione della sabbia esistente. Dopo la posa in opera del nuovo strato di terra battuta, composto dalla miscela di prevista dalla regolamentazione della FIGC, si è proceduto con il livellamento per garantire il normale deflusso delle acque meteoriche.

I lavori hanno garantito le ordinarie condizioni di fruibilità e conformità dell’impianto sportivo.

02 Mar

Aggiornamenti casi Covid-19 - martedì 2 marzo

 
Sono pervenuti oggi dagli Uffici Asl gli ultimi dati relativi ai casi di Covid-19 ad Altamura (aggiornati al 28 febbraio)
 
63 nuovi positivi
40 nuovi guariti
4418 positivi totali
3898 guariti totali
520 casi all'attivo
02 Mar

BUONI SPESA DIGITALI COVID19 - SCADENZA

Si comunica che la scadenza dei Buoni spesa digitali Covid19, erogati mediante piattaforma digitale "Bonuspesa", è fissata al 31 marzo 2021. Pertanto, entro tale data, si invitano i beneficiari della misura in oggetto a utilizzare le somme residue nei punti vendita convenzionati.

 

02 Mar

Ordinanza sindacale di chiusura del 1° circolo “IV Novembre”

Con l’ordinanza sindacale n.18 del 2 marzo 2021 la Sindaca Rosa Melodia ha disposto, su richiesta della dirigente dott.ssa Giuseppa Crapuzzi con nota del 2 marzo 2021, la chiusura dei plessi del 1° circolo “IV Novembredal 3 marzo al 5 marzo, per consentire la vaccinazione del personale scolastico.

02 Mar

Avviso pubblico “Città che legge 2020” per la co-progettazione della candidatura al bando del Centro per il libro e la lettura

Avviso pubblico per le manifestazioni di interesse a partecipare, in qualità di partner, alla co-progettazione della candidatura che il Comune di Altamura intende presentare in risposta al bando “Città che legge 2020” pubblicato dal Centro per il libro e la lettura - MIBACT.

Il Comune di Altamura intende candidare una proposta progettuale al Bando “Città che legge 2020”, avendo ottenuto la qualifica di “Città che legge” per il biennio 2020-2021.

Il bando nazionale pubblicato dal Centro per il Libro del MIBACT intende promuovere e diffondere l’abitudine alla lettura attraverso un’azione coordinata delle varie strutture presenti sul territorio (biblioteche, librerie, scuole, Asl, etc.), mediante iniziative che sappiano coniugare il valore formativo della lettura con la sua dimensione “ludica” e la sua valenza di strumento di dialogo in grado di favorire lo sviluppo e la coesione sociale. 

In particolare il bando si propone di:

  • favorire la cooperazione tra istituzioni scolastiche, biblioteche, enti locali, librerie, istituti culturali, istituzioni della formazione superiore, centri provinciali per l’istruzione degli adulti ed enti di ricerca per l’attivazione di iniziative di promozione della lettura nei territori, valorizzando e promuovendo inoltre le buone pratiche di promozione della lettura con particolare attenzione alle fasce deboli della popolazione;
  • sostenere iniziative di promozione del libro e della lettura finalizzate al mantenimento, rafforzamento e sviluppo del tessuto sociale, attraverso la costruzione di reti di rapporti che colleghino tutti i soggetti attivi nel territorio, allo scopo di rendere la lettura un’abitudine sociale diffusa e uno strumento di inclusione e partecipazione;
  • favorire la costituzione di nuove filiere che includano i diversi attori legati alla diffusione del libro al fine di sperimentare forme innovative nella gestione di attività di promozione della lettura;
  • favorire la realizzazione di progetti di promozione del libro e della lettura che coinvolgano, oltre ai luoghi tradizionalmente deputati, anche spazi di scambio e relazione negli ambienti della vita quotidiana, attraverso esperienze che permettano ai libri di entrare nei vari ambiti della socialità (ad esempio in: consultori, studi pediatrici, asili nido, centri sportivi, teatri, centri commerciali, mercati rionali, circoli ricreativi, etc.);
  • favorire il coinvolgimento e la sensibilizzazione alla lettura un pubblico quanto più esteso e diversificato, con particolare riguardo all’attivazione o al potenziamento di servizi culturali all’interno delle strutture scolastiche;
  • favorire proposte in grado di sensibilizzare alla lettura fasce di età attualmente pococoinvolte nei programmi di promozione, incentivando la cultura dell’integrazione anche in una prospettiva di sostegno alle fasce più deboli dei no-users.

Sono ammissibili progetti di promozione della lettura che prevedano interventi volti al raggiungimento delle finalità innanzi indicate, attraverso la collaborazione tra le biblioteche e le altre strutture presenti nel territorio comunale (scuole, istituti educativi e di promozione sociale, associazioni culturali, teatri, librerie, centri sportivi, consultori, circoli ricreativi, terzo settore, etc.), con riferimento anche a:

  • iniziative di diffusione dei libri e della lettura attraverso occasioni di apprendimento, confronto e socializzazione;
  • apertura in biblioteca di sezioni specifiche dedicate a bambini/ragazzi, con particolare riferimento alle diverse abilità, e/o ad anziani;
  • attivazione o incremento dei servizi dedicati a bambini, famiglie, anziani e/o utenti diversamente abili;
  • azioni, integrate con le precedenti, volte a raccogliere fondi necessari a sostenere nel tempo programmi e attività di promozione della lettura;
  • attività di promozione della lettura nelle scuole anche attraverso la creazione di biblioteche scolastiche o di bibliopoint.

Il finanziamento ammissibile ammonta a € 50.000 per i Comuni da 50.001 a 100.000 abitanti;
l’eventuale cofinanziamento da parte dell’Amministrazione comunale è volontario e sarà valutato dalla Commissione con un punteggio addizionale.

I progetti candidati saranno valutati da una apposita Commissione dal punto di vista tecnico-scientifico.
Con apposito atto dirigenziale si approverà, sulla base delle risultanze della valutazione condotta dalla Commissione, la graduatoria delle proposte progettuali valutate, con indicazione del finanziamento assegnato per i progetti primi classificati. La graduatoria sarà pubblicata sui siti istituzionali del Centro, della Direzione Generale Biblioteche e diritto d’autore, del MiBACT e dell’ANCI. Con successivo provvedimento, il Centro provvederà all’effettiva concessione dei finanziamenti secondo l’ordine di graduatoria
A conclusione dei lavori della Commissione verrà comunicata ufficialmente ai Comuni vincitori la deliberazione del finanziamento che dovrà essere formalmente accettato entro e non oltre 30 giorni dalla data della comunicazione suddetta.

I progetti dovranno concludersi possibilmente entro un anno a partire dalla data di avvio dei lavori.

Saranno finanziati n. 27 progetti su tutto il territorio nazionale, di cui n. 5 progetti per i 72 Comuni da 50.001 a 100.000 abitanti che hanno ottenuto la qualifica di “Città che legge” 

Finalità del presente Avviso

È volontà dell'Amministrazione comunale di Altamura progettare la proposta da candidare mediante l'ausilio e la collaborazione attiva di scuole, istituti educativi e di promozione sociale, associazioni culturali, soggetti del terzo settore, allo scopo di dare vita ad un progetto integrato che tenga conto di tutte le realtà del territorio e che rispetti le finalità di cui all'art. 1 del Bando “Città che legge”.

A tal fine, si intende avvalersi dello strumento della co-progettazione di cui agli artt. 55 e 56 del Codice del Terzo Settore (D. lgs 117/2017) che prevede, nel rispetto dei principi di trasparenza di cui alla L. n. 241/90, la co-progettazione e realizzazione di attività di interesse generale da parte dell'Ente Pubblico unitariamente a soggetti del terzo settore.

Il Comune di Altamura è comunque unico beneficiario del finanziamento in caso di ammissione della proposta progettuale.

Con il presente, avviso quindi, si indice un'istruttoria pubblica per l'individuazione di uno o più soggetti che abbiano i requisiti di ammissibilità, richiamati nell’art. 4 dell’Avviso, e che siano disponibili a:

  • co-progettare una proposta progettuale con il Comune di Altamura, da candidare al Bando “Città che legge 2020” emanato dal Centro per il Libro e la Lettura
  • co-gestire con il Comune di Altamura la proposta candidata, esercitando un ruolo operativo.

Tipologia progetti ammissibili

Sono ammissibili esclusivamente progetti di promozione della lettura che prevedano interventi volti al raggiungimento delle finalità indicate all'art. 1 dell'Avviso, con riferimento anche a:

  • iniziative di diffusione dei libri e della lettura attraverso occasioni di apprendimento, confronto e socializzazione;
  • apertura in biblioteca di sezioni specifiche dedicate a bambini/ragazzi, con particolare riferimento alle diverse abilità, e/o ad anziani;
  • attivazione o incremento dei servizi dedicati a bambini, famiglie, anziani e/o utenti diversamente abili;
  • azioni, integrate con le precedenti, volte a raccogliere fondi necessari a sostenere nel tempo programmi e attività di promozione della lettura;
  • attività di promozione della lettura nelle scuole anche attraverso la creazione di biblioteche scolastiche o di bibliopoint.

L'importo massimo del costo del progetto candidato potrà essere pari ad € 50.000,00.

Ciascun soggetto proponente può presentare esclusivamente una sola proposta progettuale.

L'eventuale partecipazione all'Avviso pubblicato da questo Ente per “la concessione di benefici economici in favore di soggetti senza scopo di lucro per progetti/eventi in ambito culturale/turistico realizzati o a realizzarsi nella Città di Altamura, nell’anno 2021 o che sono concretamente iniziati nel 2021 e si concluderanno nel 2022” o altri Avvisi pubblicati dal Comune di Altamura non esclude la partecipazione alla presente procedura a condizione che i progetti proposti nelle diverse procedure siano distinti e differenti tra loro.

 Modalità trasmissione della manifestazione di interesse

Le manifestazioni di interesse inerenti le proposte progettuali potranno essere: 

  • consegnate o spedite in formato cartaceo al Protocollo Generale del Comune sito in Piazza Municipio 1,
  • oppure trasmesse via PEC all’indirizzo: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.,

entro e non oltre le ore 12.00 del 12/03/2020e devono essere redatte esclusivamente mediante la modulistica allegata al presente Avviso, a pena di esclusione.
In caso di trasmissione a mezzo PEC tutta la documentazione dovrà essere firmata digitalmente;

La documentazione deve essere trasmessa sia in formato editabile word che in formato PDF;

Il Comune di Altamura non è responsabile del mancato ricevimento da parte dei soggetti proponenti delle comunicazioni relative alla ricevuta dell’avvenuta consegna del messaggio PEC.

La manifestazione di interesse dovrà essere costituita dalla seguente documentazione:

  • modello A domanda di partecipazione
  • modello B descrizione della proposta progettuale
  • modello C dichiarazione sostitutiva
  • modello D adesione Patto per la lettura
  • (ad esclusione dei soggetti pubblici), copia dello statuto, dell’atto costitutivo o di altro atto concernente le finalità proprie dell’ente da cui si evincano le caratteristiche richieste dal presente Avviso;
  • (ad esclusione dei soggetti pubblici) relazione sulle attività svolte negli ultimi tre anni, da cui si evinca l’esperienza nella nella gestione di progetti di promozione alla lettura di cui all'Art. 5 dell’Avviso.

I soggetti che intendano partecipare al presente Avviso devono aver sottoscritto il “Patto per la Lettura” adottato con D.G.C. n. 68 del 06/08/2020” (allegato al presente atto). Ove il proponente non abbia ancora sottoscritto il Patto, dovrà provvedere a tale adempimento contestualmente alla presentazione della candidatura al presente Avviso, mediante l'utilizzo del modello D) in allegato.

Altre informazioni di dettaglio sono contenute negli Allegati.

Informazioni e contatti

Il Responsabile Unico del Procedimento è il Dott. Arrigo Melodia
Per informazioni e chiarimenti è possibile contattare il Servizio Cultura e Turismo
tel 080/3107404 – 080/3107330 – 080/3107408
mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
pec: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

01 Mar

Ordinanza di chiusura plessi 6° circolo "Don Milani"

Con l’ordinanza sindacale n.16 del 1 marzo 2021 la Sindaca Rosa Melodia ha disposto, su richiesta della dirigente dott.ssa Sabina Piscopo con nota del 1 marzo 2021, la chiusura dei plessi del 6° circolo “Don Milani” dal 2 al 4 marzo, per consentire la vaccinazione del personale scolastico.

 nto

01 Mar

Ordinanza di chiusura plessi 2° circolo "Garibaldi"

Con l’ordinanza sindacale n.15 del 1 marzo 2021 la Sindaca Rosa Melodia ha disposto, su richiesta della dirigente dott.ssa Paola Flora con nota del 1 marzo 2021, la chiusura dei plessi del 2° circolo “Garibaldi” dal 2 al 4 marzo, per consentire la vaccinazione del personale scolastico.

28 Feb

Aggiornamenti casi Covid-19 ad Altamura - sabato 27 febbraio

Sono pervenuti oggi dagli Uffici Asl gli ultimi dati relativi ai casi di Covid-19 ad Altamura (aggiornati al 25 febbraio).
 
27 nuovi casi positivi
31 nuovi guariti
4355 casi positivi totali
3858 guariti totali
497 attuali casi positivi
23 Feb

Bandiere a mezz'asta per la tragedia in Congo

Anche Altamura esprime il suo cordoglio per la tragedia dell'attacco a Goma in cui hanno perso la vita i nostri due connazionali l’Ambasciatore d’Italia nella Repubblica Democratica del Congo, Luca Attanasio, il carabiniere Vittorio Iacovacci e l’autista che li accompagnava Mustapha Milambo.
Bandiere a mezz'asta oggi a Palazzo di Città.
Pagina 1 di 48