Martedì, 16 Giugno 2020 10:29

Alla scoperta del DUC!: evento di presentazione

È stato presentato a Palazzo di Città il programma di attività del Distretto Urbano del Commercio (DUC) per la valorizzazione del commercio locale, dell’attrattività commerciale, culturale e turistica di Altamura.

L'Assessora al bilancio ed alla programmazione economica e attività produttive del Comune di Altamura Teresa Pellegrino ha introdotto gli obiettivi e le finalità del DUC di Altamura: «Il Distretto Urbano del Commercio di Altamura è partito, abbiamo individuato l’area di interesse che riguarda prevalentemente il centro storico. È nostra intenzione migliorare gli spazi pubblici attraverso la riqualificazione urbana, rilanciare i consumi in città, incrementare la sinergia tra il Comune e i soggetti privati, dare una spinta propulsiva al turismo della nostra Altamura».

Il programma invece è stato illustrato dalla presidente della Confcommercio di Altamura Tonia Massaro.

Si terranno fino ad aprilecorsi gratuiti di formazione e di aggiornamento professionale per i commercianti ed i loro dipendenti o collaboratori nei seguenti ambiti tematici: Social Media Manager, Public Speaking, Lingua Inglese e Tecniche di Vendita il primo corso che sarà avviato il 17 febbraio prossimo.

Si sta procedendo con la mappatura delle diverse attività commerciali presenti nell’area di interesse. Attraverso il GeoDUC, sul sito dedicato al progetto, sarà infatti possibile caricare la storia, le peculiarità dell’attività commerciale e le diverse offerte commerciali in corso.

L’Assessora alle Attività Produttive di Ruvo di Puglia Luciana Di Bisceglie e la manager del DUC Federica Lamura hanno raccontato le esperienze virtuose del Distretto Urbano del Commercio costituitosi nel 2017 puntando al riutilizzo degli spazi ed all’innovazione.

I referenti dell'associazione Esperimenti architettonici Titina Pignatelli Saverio Massaro hanno approfondito gli aspetti della piattaforma e dell’identità visiva del Duc ed il gioco #spaziscoperti un’iniziativa ludico-partecipativa che intende coinvolgere cittadine e cittadini (residenti o domiciliati ad Altamura) e i commercianti nella rigenerazione del tessuto urbano e nella riattivazione di spazi inutilizzati o abbandonati nel centro di Altamura attraverso la promozione del commercio di prossimità, della creatività e dell’artigianato. Si basa su un meccanismo di gioco che premia le azioni virtuose dei cittadini e dei commercianti. La partecipazione è aperta a tutti: chi invierà informazioni su uno o più spazi abbandonati o inutilizzati con il proprio smartphone, guadagnerà via via una serie di punti convertibili in buoni spesa da parte dei commercianti aderenti all’iniziativa. I locali segnalati durante la “caccia allo spazio” e ritenuti idonei, potranno essere destinati a temporary stores e spazi-vetrina. Subiranno in questo modo un processo di riattivazione diventando dei negozi temporanei a servizio dei commercianti che verranno individuati. Il gioco è già online.

Fra gli strumenti del DUC rientra il Piano Strategico del Commercio di Altamura presentato dal delegato della Confesercenti di Altamura Angelo Caggiano e dal prof. Pierfelice Rosato del Centro Ricerche per il Mezzogiorno (CERPEM).

È intervenuto l’Assessore allo Sviluppo Economico della Regione Puglia Cosimo Borraccino che ha dichiarato: «La Regione ha introdotto i Distretti Urbani del Commercio con la finalità di promuovere una politica organica di sviluppo e supporto al settore. Sono soddisfatto per come questa misura sta prendendo piede nei nostri territori, accogliendo in pieno i buoni propositi che come Regione Puglia abbiamo promosso dalla sua istituzione, nel 2008, sinora. La scommessa dei DUC è la riappropriazione in termini culturali e identitari dei centri urbani, come luoghi riconosciuti e riconoscibili della propria storia, ottimo stimolo anche per la fruizione turistica. Sono convinto, anche sulla base dei validi risultati conseguiti finora, che questa misura contribuirà fattivamente allo sviluppo delle piccole imprese del settore e alla riqualificazione del territorio di Altamura, un caratteristico centro dell'alta Murgia ricco di storia, noto per i resti archeologici, le bellezze architettoniche e naturalistiche oltre che per le specialità dell' “arte bianca”, in primis: il famoso pane di Altamura. Faccio i miei migliori auguri di buon lavoro alla Sindaca Rosa Melodia, alla Confcommercio e alla Confesercenti di Altamura, nonché a tutti gli operatori del settore. Le sinergie che metteranno in campo sono la strada migliore per la riuscita, anche ad Altamura, di questo utile strumento di sviluppo. Il contributo concreto della Regione non mancherà».

In questa importante fase di attuazione del programma (la cui data di conclusione è prevista per il 5 giugno) è di primaria importanza il coinvolgimento diretto di tutti i soggetti pubblici e privati chiamati a svolgere un ruolo attivo nel potenziamento della competitività del commercio locale.

«L'obiettivo del DUC ad Altamura è quello di offrire sostegno alla rete degli esercizi commerciali locali, attraverso l'ampliamento dei servizi alle cittadine e ai cittadini all’interno del distretto individuato, la ripresa degli investimenti e dei consumi. Soltanto uniti, come comunità, otterremo benefici per il nostro territorio» ha concluso la Sindaca Rosa Melodia.

Tutte le informazioni sono reperibili sui canali social Facebook (DUC Altamura) e Instragram (@duc_altamura) e sul sito web www.altamura.smartduc.it.